PROGETTO DRAMMATIZZAZIONE
 Le attività proposte hanno lo scopo di guidare il ragazzo a sviluppare e rafforzare le capacità socio - affettive, cognitive e relazionali attraverso il coinvolgimento attivo in esperienze di gruppo. Le finalità sono quelle di : incontrare il mondo dei valori fondanti l'uomo e il cristiano e darne un giudizio critico, maturare un atteggiamento di accettazione e di conoscenza dell'altro, saper cambiare il proprio punto di vista, maturare la stima di sè e di chi si ha davanti, sapersi calare nei panni di chi o cosa si sta portando in scena. Si collaborerà con il Laboratorio di scrittura creativa per riflettere sui temi scelti, smontare e ricomporre copioni adattandoli alle circostanze stabilite, costruire scenografie.
Con il Laboratorio musicale ed  espressivo si cureranno i canti, le musiche, i movimenti, la respirazione, la mimica. 

CONCERTO DI NATALE "Alza lo sguardo, cammina, segui e dona"                         -A.S.2018/19-

  

LUNEDI' 17 DICEMBRE 2018 alle ore 20.30 presso la Collegiata  Santi Gervaso e Protaso a Domodossola gli alunni della scuola Sec. I grado e della scuola Primaria insieme agli insegnanti hanno presentato l'evento ai genitori e agli amici per far memoria sul significato del mistero del Santo Natale. Hanno cantato brani natalizi della tradizione cristiana accompagnandoli con riflessioni tratte dalle parole dell'omelia pronunciata da Papa Francesco il giorno dell'Epifania 2018: "I Re Magi rappresentano tutti coloro che hanno nostalgia di Dio ma vanno in cerca di futuro. Raffigurano il credente 'nostalgioso'  che spinto dalla sua fede va in cerca di Dio, come i Magi, nei luoghi più reconditi della storia".   

  - 15 APRILE 2019 VIA CRUCIS al Sacro Monte Calvario

Lunedì pomeriggio, gli alunni della scuola Primaria e Sec.I Grado hanno partecipato alla Via Crucis al Sacro Monte Calvario.

"Non vogliamo essere spettatori o guardare da lontano come chi a paura, ma vogliamo essere con Gesù, stargli vicino, per scoprire il segreto di una sua grande promessa".

Per questo abbiamo scelto come titolo di questa Via Crucis: "Non c'è amore più grande di chi dona la sua vita".  

  - DOMUS IN FABULA

Partecipazione di una rappresentanza della classe III e II alla Rassegna di TeatrEducazione “Domus in fabula” presso il teatro Galletti di Domodossola con il testo tratto dal romanzo “La pianista bambina”. Durante tale manifestazione, gli alunni hanno frequentato un corso di recitazione organizzato dal centro di produzione e formazione teatrale "La Bottega teatrale di Mappamondo" con il rilascio di un attestato.

1/1

EXPO ROSMINI: un viaggio fra cultura e tradizioni alla ricerca della nostra identità -  A.S.2017/2018   - 

Il nostro lavoro, sembra strano, è partito da un semino di mais.

Grazie alla professoressa Viganò, di scienze, e agli esperti del “Mulino San Giorgio” di Beura noi studenti abbiamo trasformato un piccolo appezzamento del giardino della nostra scuola in una fantastica piantagione di mais.

E’ stato interessante osservare la crescita biologica di questo cereale e riflettere sulla sua storia. Abbiamo infatti scoperto che il mais proviene dall’America e che solo dopo la scoperta di tale continente si è diffuso nel nostro paese. Eppure oggi, come anche cento anni fa, la polenta è ed è stata uno dei cibi più presenti sulle tavole di noi ossolani. Al termine di tale esperienza, svolta insieme alla classe quinta elementare, non ci sentivamo ancora pienamente soddisfatti perché le domande emerse erano molte: da dove provengono gli altri prodotti che consumiamo tutti i giorni? Quali sono i cibi e le tradizioni tipiche degli altri paesi europei e non?

Tali interrogativi hanno trovato risposta nella realizzazione del nostro progetto: “Expo Rosmini” che è stato presentato al pubblico a dicembre del corrente anno scolastico. Noi alunni, insieme ai professori, abbiamo infatti deciso di allestire, proprio come in una fiera campionaria, padiglioni che presentassero usi, costumi e tradizioni degli Stati presi in considerazione: Germania, Spagna e Ispano-America, Gran Bretagna, USA, Italia e Giordania.

Il criterio di scelta? Analizzare i paesi in cui si parlassero le lingue da noi studiate a scuola, lasciando un posto anche alla Giordania, per sottolineare il legame con le nostre radici cristiane.

Tavola imbandita per il giorno del ringraziamento, con vero tacchino ripieno e torta di zucca per gli USA, te e biscotti per l’Inghilterra e poi musiche, scenette e canzoni a supporto di tali tradizioni, ovviamente in english!

Birra e brezel per la Germania, padiglione particolarmente “allegro” poiché alcuni ragazzi si sono dilettati in canti e balli tipici.

Spezie, stoffe e presentazioni digitali per la Giordania, paese così lontano da noi, ma nel contempo così affascinante proprio perché “diverso”.

Prodotti del luogo e recitazione per l’Ispano-America, dove si è voluto sottolineare l’importantissimo ruolo di Cristoforo Colombo e dei sovrani spagnoli nella scoperta di nuovi territori oltre oceano.

La presentazione ai genitori però è stata solo l’ultimo step. Lo studio, la progettazione e la realizzazione dell’evento finale sono stati lunghi e a volte faticosi, ma pienamente soddisfacenti. Ognuno di noi si è impegnato nell’attività a seconda delle proprie capacità e attitudini: qualcuno ha cantato o suonato, qualcuno ballato o recitato, atri hanno realizzato decori e oggetti di scena per i padiglioni. I più tecnologici hanno creato la locandina e presentazioni digitali.

Ma l’esperienza più bella è stata lavorare in gruppo, a classi aperte.

Collaborare, confrontarci, esporre le nostre idee e condividerle, riflettere su culture e tradizioni così diverse ci ha permesso di indagare sulla diversità, sull’unicità, sull’accettazione di ciò che non conosciamo.

Oggi ciò non è semplice. Molto spesso il “diverso” fa paura proprio perché lontano da noi. Ma questo lavoro è servito per imparare a conoscere l’altro nella sua diversità, cogliendone gli aspetti di forza e di bellezza.

                                                                                                 Francesco L., Giorgio T., Alessandro F.

- VIA CRUCIS 2018

LUNEDI' 26 MARZO tutti gli alunni della scuola Sec. I grado e della scuola Primaria, insieme agli insegnanti, hanno vissuto un momento di preghiera per prepararsi alla Settimana Santa prima di Pasqua. Nella Chiesa della Madonna della Neve hanno accompagnato Gesù nel suo cammino verso il Monte Calvario ripercorrendo, con l'ascolto del Vangelo, la Sua Passione.  Preghiere, canti e brevi meditazioni di approfondimento hanno coinvolto i ragazzi durante la Via Crucis.  

- Sacra Rappresentazione "ECCE ANCILLA DOMINI": la nascita di Gesù Cristo

  • Gli alunni della scuola Primaria e Secondaria di I grado sono lieti di invitarvi alla Sacra Rappresentazione lunedì 18 DICEMBRE 2017  alle ore 16.30, con partenza dal giardino della scuola. I ragazzi ripercorreranno i momenti più importanti (la profezia,la chiamata, l'incontro, l'obbedienza, il, viaggio, i testimoni e l'avvenimento) della nascita di Gesù Cristo nelle vie di Domodossola.